Logo Università degli Studi di Milano


Department of

 
 

QUESTIONS E FOCUS GROUP STUDENTI SULLE DAY ONE COMPETENCES  

Report questionari “day one competences”

Descrizione della procedura di valutazione

La Commissione Quality Assurance (QAC) del Dipartimento di Medicina Veterinaria (DIMEVET), in preparazione della visita EAEVE, ha attivato un processo di valutazione delle Day One Competences.

Le Day One Competences (day one competences) rappresentano lo standard minimo di competenze richiesto per l’avvio verso i differenti ruoli della professione veterinaria; sono state formulate dal Coordination Committee for Veterinary Training (ECCVT) fondato nel 2004 dall’European Association of Establishments for Veterinary Education (EAEVE), dall’European Board of Veterinary Specialisation (EBVS) e dalla Federation of Veterinarians of Europe (FVE).

I questionari (questionario) sono stati somministrati tramite procedura on-line agli studenti dal II° al V° e ai fuori corso del Corso di Laurea in Medicina Veterinaria (ordinamento H15), anno accademico 2017-2018, e sono rimasti disponibili dal 29 settembre al 10 ottobre; il tasso di adesione è stato del 36%.

E’ stato inoltre organizzato un focus group, a cui hanno partecipato 14 studenti, iscritti al 5° anno, del Corso di Laurea in Medicina Veterinaria. Il focus group ha avuto luogo il 31 ottobre 2017 ed è stato moderato dal prof. PierAntonio Biondi e dalla dott.ssa Chiara Soncini.

Risultati

Le risposte ai questionari sono state riportate in un data-base e analizzate tramite analisi statistiche descrittive. I risultati permettono di trarre considerazioni in merito a quali Day One Competences, secondo le valutazioni espresse dagli studenti, risultano apprese in modo soddisfacente e quali invece richiedono prioritariamente azioni correttive da parte del corpo docente. Queste ultime vengono riportate di seguito:

1.2 Dimostrare conoscenze inerenti l'organizzazione, la gestione e la legislazione della professione veterinaria.

1.3 Promuovere, monitorare e conservare la salute e la sicurezza nell'ambito veterinario; dimostrare la conoscenza dei sistemi di assicurazione della qualità; applicare i principi del rischio manageriale alla professione.

1.18 Sviluppare piani terapeutici appropriati, somministrarli nell’interesse del paziente tenendo conto delle risorse disponibili.

1.19 Occuparsi di tutte le specie in situazioni di emergenza e di primo soccorso.

1.26 Prescrivere e dispensare correttamente e responsabilmente i farmaci in accordo con la legislazione e le ultime linee guida.

1.27 Riportare sospette reazioni avverse.

1.32 Riconoscere quando è necessaria l’eutanasia e saperla eseguire nel rispetto dell’animale usando un metodo adatto, mostrando sensibilità ai sentimenti del proprietario e di terzi, con il dovuto riguardo nei confronti della sicurezza dei presenti.

2.4 Conoscenza dell’economia relativa all'allevamento, alla produzione e al mantenimento degli animali.

2.11 Principi di interazione interpersonale efficace includendo: comunicazione, leadership, management e lavoro di gruppo.

2.12 Struttura etica su cui si basa il lavoro del (chirurgo) veterinario. Questo include teorie etiche che ispirano il processo decisionale nell’etica professionale e in quella correlata al benessere animale.

Gli studenti intervenuti al focus group hanno riportato di aver avuto difficoltà a interpretare chiaramente il significato di alcune Day One Competences, ovvero hanno trovato alcune domande ambigue e suscettibili di interpretazioni differenti. Inoltre gli studenti hanno espresso perplessità rispetto all’utilità del questionario, in considerazione delle esperienze fatte sui questionari relativi alla qualità della didattica somministrati dall’Ateneo ai quali, secondo gli studenti, non seguono misure correttive.  Essenzialmente in linea con i risultati ottenuti dall’analisi dei questionari compilati dagli studenti, i partecipanti al focus group hanno sottolineato la necessità di migliorare l’offerta formativa relativa ad alcune competenze, in particolare nell’ambito di aspetti etici, l’eutanasia, la comunicazione, la prescrizione dei farmaci e la valutazione della letteratura scientifica. Infine si è registrata una generale richiesta di incremento delle occasioni di esercitazioni pratiche.

Azioni correttive

I questionari sono stati somministrati anche a un gruppo di neolaureati e ai commissari degli esami di stato. I dati emersi, che per lo più rispecchiano quanto riferito dagli studenti, sono stati riportati alla commissione EAEVE che, dopo discussione interna e con gli stakeholder esterni, ha identificato alcune azioni correttive:

  • Sensibilizzare ulteriormente gli studenti in merito alle Day One Competences
  • Individuare i corsi/moduli che possano sviluppare le competenze ritenute critiche.
  • Introdurre correttivi ai punti critici specifici attraverso la modifica del programma e del syllabus di singoli moduli/corsi.
  • Organizzare eventi formativi extra-corsi.

 

Febbraio 2018
Commissione Quality Assurance (QAC)
Dipartimento di Medicina Veterinaria (DIMEVET)
Back to top